L'eclissi di sle

Un'eclissi di Sole si verifica quando la Luna transita davanti al disco solare e proietta la sua ombra sulla Terra (clikka qui per vedere un animazione grafica). Per una singolare coincidenza il diametro apparente lunare e quello solare sono identici quindi, la Luna si sovrappone al Sole. E` corretto dire sia "eclissi" che "eclisse".

Eclissi parziale: il disco del Sole Ŕ occultato solo in parte dalla Luna nuova: l'osservatore sta quindi nella penombra della Luna.

Eclissi anulare: la Luna Ŕ in prossimitÓ dell'apogeo (che Ŕ il punto di massima distanza della Luna rispetto alla Terra)  e tutto ci˛ che rimane visibile del disco solare Ŕ un anello.

Una suggestiva foto dell'eclissi parziale di sole nel 1992.

Eclissi totale: il disco solare Ŕ occultato completamente e l'osservatore si trova nella piena ombra della Luna: questa ha, sulla superficie della Terra, una larghezza massima di 300 km, per cui un'eclissi totale di Sole Ŕ visibile da una striscia della superficie terrestre larga appunto 300 km al massimo. A causa della combinazione del moto della Luna attorno alla Terra e di quest'ultima su se stessa, l'ombra della Luna si muove sulla superficie della Terra con una
velocitÓ di circa 0,5 km/s (1800 Km/h) e descrive una zona di totalitÓ all'incirca da ovest verso est, dalla quale si pu˛ osservare l'eclisse di Sole.
La fase di totalitÓ dura al massimo 8 minuti: il cielo diventa talmente scuro da rendere visibili alcuni pianeti e alcune stelle. Del disco occultato emergono ben visibili soltanto i raggi della corona.

- - -

Lunedý 9 Agosto 1999 alle 0.30 l'allora unito gruppo dell'Osservatorio Astronomico di Genova Ŕ partito in auto, alla volta di Kapfemberg, in Austria. Arrivati dopo circa dodici ore di viaggio, le condizioni meteorologiche promettevano un cielo stupendo, il giorno dopo un gruppetto (pochi ma buoni) sono andati alla ricerca di un buon sito per osservare l'evento, ovviamente al pomeriggio verso le 14.00 sono stati colti da una pioggia torrenziale! Quando l'undici Agosto, il tanto atteso giorno Ŕ finalmente arrivato il cielo era quasi completamente coperto di nubi

(vedi foto del satellite meteosat scattata quel giorno).

 

Nonostante tutto, fra un buco e l'altro tra le nuvole la natura ci ha regalato uno spettacolo mozzafiato: l'eclissi durata 2 minuti e 21 secondi. Questi sono i risultati:

TotalitÓ dell'eclissi fotografata da Pietro Lorenzini

 

 
     
Immagine della totalitÓ estrappolata dalla.videocamera Sony  Handycam di Michele Caviglia.   Foto in falsi colori per evidenziare il contrasto trai due soggetti. Obiettivo 150 mm pellicola Kodak 37 mm zoom ottico 20x, 200 ISO, localitÓ Kapfemberg - Michele Caviglia.

..

Foward

Foward